/
SZO Bianco
Castel del Monte DOC - Bianco 2015

Temperatura di servizio : 7-8° C. Alcol svolto : 12% vol. BL Bombino Bianco : 35 BL Chardonnay : 65
Immagine di SZO Bianco

Le uve tipiche della nostra zona, danno vita al Bianco DOC "Castel del Monte".
Allevate su un fecondo terreno collinare esposto a mezzogiorno, in un microclima favorevole, origina un vino bianco paglierino che riflessi verdolini, dal profumo floreale, in bocca è sapido fruttato con sentore di mela renella.
Servito ad una temperatura di 7° - 8° C. rivela un'ampia possibilità di abbinamento su pesce e tutti i frutti di mare e come aperitivo.

5,50 IVA inclusa

Quantità
Hanno acquistato anche

Chiacchiericcio Bianco

€5,00 IVA inclusa

SZO Rosso

€5,50 IVA inclusa

Jody

€8,00 IVA inclusa

Prodotti correlati

Chiacchiericcio Bianco

€5,00 IVA inclusa

Chiacchiericcio Rosato

€5,00 IVA inclusa

Colombaio

€11,00 IVA inclusa

Jody

€8,00 IVA inclusa

Lapiana

€7,00 IVA inclusa

Mezzana

€7,00 IVA inclusa

SZO Rosato

€5,50 IVA inclusa

SZO Rosso

€5,50 IVA inclusa

Territorio

San Domenico e Zagaria: le due tenute dell’Azienda Agrìcola del Conte Spagnoletti Zeuli, in totale quasi 400 ettari in Agro di Andria, nella provincia di Bari. La maggior parte sono dedicati all’allevamento dell’uli­vo, mentre le propaggini collinari sono destinate a vigneti allevati a schiera di Bombino Nero di Montepulciano e Troia, vitigni da cui nasce il Castel del Monte, gloria dell’enologia locale. Propiziata da un terreno calcareo e da un clima mite, secco e soleggiato anche in inverno, la coltura dell’ulivo viene praticata secondo il tipico impianto “a vaso impal­cato “, con piante alte da 3 a 5 metri svuotate al centro, come dettato dalla tradizione locale consolidata nei secoli. Si allevano così olive di qualità Coratina e Cima di Bitonto, vanto della produzione tipica della zona set­tentrionale della provincia di Bari, che attraverso un sapiente “olivaggio ” donano un olio di notevole pregio e di eccellenti qualità organolettiche. L’Azienda ha recentemente destinato 6 ettari a vivai spe­rimentali per l’acclimatazione di ulivi di specie Leccino e Frantoio, allevati “a monocono “, coltura che agevola la potatura e la raccolta meccanica. Tutti gli uliveti sono assistiti da impianti d’irrigazione a goccia, capaci di soccorrere ogni pianta con 16 litri d’acqua all’ora.

PRODOTTI